Sixt noleggio auto

Sixt

Sixt è una società di autonoleggio presente in tutto il mondo, il suo quartier generale è situato a Pullach, in Germania. Sixt possiede oltre 4000 stazioni di servizio in oltre 105 paesi. "Sixt Autofahrten und Selbstfahrer" viene fondata nel 1912 da Martin Sixt a Monaco di Baviera, la sua attività inizia con sette macchine, quattro Mercedes e tre Luxus-Deutz-Landaulets. Sixt avvia una delle prime società di autonoleggio specializzandosi in noleggi giornalieri e gite turistiche. Inizialmente, la clientela è quasi esclusivamente costituita da nobili inglesi e ricchi americani.

La Storia di Sixt

1914 - Le autovetture e gli autisti vengono posti sotto il controllo dell'Alto Comando delle Forze Armate e confiscati.

1919 - Martin Sixt acquista l'uffico di Monaco situato in Seitzstrasse 11. Ancora oggi è uno degli uffici Sixt più visitati.

1927 - Martin Sixt consegna la ditta al nipote Hans Sixt. Una Isotta-Fascini 8 cilindri e una Renault 6 cilindri entrano a far parte della flotta ma, a causa dei problemi connessi ai pezzi di ricambio delle macchine provenienti dall'estero, Sixt utilizzerà in futuro solo macchine Mercedes.

1938 - L'embargo contro la Germania colpisce Sixt, e viene colpita da una pesante perdita di profitto. Un anno dopo l'esercito tedesco confisca tutte le vetture di proprietà Sixt. Soltanto una Mercedes 230 Landaulet, nascosta in un fienile, riuscirà a superare la guerra indenne.

1945 - Martin Sixt muore, aggravato nel suo stato di salute dai bombardamenti e dalla distruzione del proprio patrimonio. Un anno dopo, terminata la Seconda Guerra Mondiale, riparte il business dell'autonoleggio con l'introduzione della Mercedes 230 impiegata nel servizio con autista.

1951 - Nasce "Auto Sixt" Rent a Car.

1966/67 - Aprono i primi due uffici aeroportuali a Francoforte e a Monaco. "Auto Sixt" è la prima società tedesca a lanciare un programma di leasing.

1969 - Erich Sixt, attuale presidente della società, rappresenta la terza generazione a fare il suo ingresso nel business di famiglia. Un anno dopo i furgoni vengono aggiunti alla flotta.

1977 - Budget Rent a Car prende la licenza in Germania. Tutte le stazioni Sixt entrano a far parte del circuito internazionale del terzo colosso mondiale dell'autonoleggio. Sixt apre uffici in tutti i più grandi aeroporti tedeschi.

1979 - Carey-Limousine-Service prende la licenza in Germania. Sixt si collega a 5 continenti.

1980 - Nasce "Autoleasing GmbH" (ASL).

1982 - Cambia la ragione sociale da "Auto Sixt" a "Sixt Autovermietung GmbH". Il logo diventa: "Sixt/Budget".

1986 - Sixt Autovermietung GmbH viene quotata in Borsa 1988 Nasce "Sixt Leasing GmbH".

1990 - Nasce "Sixt Autonoleggio Svizzera".

1994 - Parte l'accordo di Sixt con "Deutsche Lufthansa AG". Viene lanciato il servizio CarExpress Sixt diventa numero uno in Germania.

1995 - Parte la cooperazione con le ferrovie tedesche.

1996 - "Sixt Leasing GmbH" diventa "Sixt Leasing AG". Primo al mondo: Sixt SelfService Center. Apre il primo ufficio Sixt in Austria presso l'aeroporto di Vienna.

1997 - Nasce "Sixt Travel GmbH". Sixt firma un accordo con il motor club tedesco ADAC. Nasce il call center di Rostock con 150 impiegati. Aprono 130 uffici sparsi su tutto il territorio francese. 1998 Sixt apre uffici presso i maggiori aeroporti in Italia, Irlanda, Paesi Bassi, Ungheria, Malta, Spagna, Portogallo, Repubblica Ceca, Tunisia, Marocco, Martinique, Guadeloupe, La Reunion e Nuova Zelanda.

1999 - Sixt firma un contratto di cooperazione con Dollar Ren a Car.

2000 - Sixt apre la piattaforma e-commerce e nasce e-Sixt AG. Nel 2003 lancia il prodotto low-cost Sixti entrando così con successo nel segmento low-cost a livello Europeo. Lancia poi anche Holiday cars, con offerte all-inclusive per le vacanze in 85 paesi al mondo

2005 - Sixt espande il suo network in Asia e in America Latina (India, Arabia Saudita, Thailandia, Costa Rica e Repubblica Dominicana). Nel 2006 espande il suo network anche in Spagna, aprendo due centri di noleggio in Mallorca. Seguiranno Barcellona, Malaga e Marbella

In Italia

La Sixt nel nostro paese viene rappresentata sin dal 1998 da Win Rent Spa ed ha la propria sede centrale a Roma Fiumicino. In Italia può vantare una rete di oltre 170 punti vendita diffusi in maniera capillare sul territorio italiano, 32 dei quali situati presso i principali aeroporti italiani e 140 nelle aree urbane delle maggiori città italiane.

Questo risultato di successo la Sixt lo ha raggiunto in pochi anni, grazie all'inesauribile dinamismo di un'azienda che mira a raggiungere presto i vertici mondiale del settore. Uno degli strumenti su cui si basa il successo è il sistema informatico avanzato e flessibile che, da un lato, permette a tutto il network di comunicare in tempo reale e, dall'altro, permette l'accesso dall'esterno ad un sistema avanzato di prenotazioni. Il Reservation Centre, infatti, consta di numeri verde - telefonici e fax - e di un sito internet progettato per facilitare al massimo l'approccio anche a coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo dell'autonoleggio. A questo articolato sistema informatico, ora si è aggiunto anche l' e-commerce.

I Clienti della Sixt in Italia si contano fra gli uomini d'affari, turisti, i singoli privati che desiderano provare l'ultimo modello d'automobile sul mercato: tutti hanno la possibilità di trovare il giusto prodotto fra la gamma di quelli messi loro a disposizione. Il Club Flash Card, la carta rilasciata da Sixt/Win Rent ai Clienti che ne fanno richiesta, consente a chi viaggia molto spesso di non perdersi in snervanti attese al desk, di beneficiare di una tariffa preferenziale e di un sistema di pagamento già definito. La soddisfazione del Cliente è il nostro obiettivo primario.

Grandi partnership caratterizzano la forza e l'immagine del marchio Sixt a livello internazionale e nazionale: Lufthansa, Air Littoral, Crossair, Lauda Air, Qualiflyer Group, KLM, etc. tra le compagnie aeree ed Hilton, Marriott, Sheraton, Hyatt tra le compagnie alberghiere.